Alta qualità, sapere sartoriale, passione per i dettagli, vocazione per i mercati internazionali, ma prima di tutto una storia che prende il via nel secondo dopoguerra a Ruvo di Puglia, quando Antonio Paparella, ancora bambino, va a bottega da un noto mastro sarto.

Alta qualità, sapere sartoriale, passione per i dettagli, vocazione per i mercati internazionali, ma prima di tutto una storia che prende il via nel secondo dopoguerra a Ruvo di Puglia, quando Antonio Paparella, ancora bambino, va a bottega da un noto mastro sarto.

Alta qualità, sapere sartoriale, passione per i dettagli, vocazione per i mercati internazionali, ma prima di tutto una storia che prende il via nel secondo dopoguerra a Ruvo di Puglia, quando Antonio Paparella, ancora bambino, va a bottega da un noto mastro sarto.

Fatti propri i rudimenti del mestiere e mossi i primi passi nell’attività amata da sempre, nel 1962 Antonio apre il suo primo laboratorio.

Fatti propri i rudimenti del mestiere e mossi i primi passi nell’attività amata da sempre, nel 1962 Antonio apre il suo primo laboratorio.

Fatti propri i rudimenti del mestiere e mossi i primi passi nell’attività amata da sempre, nel 1962 Antonio apre il suo primo laboratorio.

Vent’anni dopo, nel 1982, è tempo di avviare la prima azienda vera e propria, che coniuga la modernità della produzione in serie con la qualità sartoriale, cosa che non passa inosservata.

Vent’anni dopo, nel 1982, è tempo di avviare la prima azienda vera e propria, che coniuga la modernità della produzione in serie con la qualità sartoriale, cosa che non passa inosservata.

Vent’anni dopo, nel 1982, è tempo di avviare la prima azienda vera e propria, che coniuga la modernità della produzione in serie con la qualità sartoriale, cosa che non passa inosservata.

Il timone passa quindi nelle mani dei figli del fondatore, che ereditano dal padre un importante know-how, arricchendolo con la capacità di interpretare e anticipare i tempi con creatività e dinamismo.

Il timone passa quindi nelle mani dei figli del fondatore, che ereditano dal padre un importante know-how, arricchendolo con la capacità di interpretare e anticipare i tempi con creatività e dinamismo.

Il timone passa quindi nelle mani dei figli del fondatore, che ereditano dal padre un importante know-how, arricchendolo con la capacità di interpretare e anticipare i tempi con creatività e dinamismo.

Translate